Istituto Tecnico Commerciale Attias

preparazione universitaria; ripetizioni di materie con professori altamente qualificati; corsi di informatica di tutti i livelli, con possibilità di conseguire la certificazione eipass in sede; corsi di lingue; affitto aule.

ITC Attias a Livorno

L’istituto è ubicato nel centro della città di Livorno, sulla Via Marradi, che con Viale della Libertà, Via Ricasoli e Via Cairoli, costituisce l’asse commerciale portante della città. Occupa i locali di una elegante villa di costituita da piano terreno e piano primo, costruita nell’immediato dopoguerra. Possiede un ampio giardino con panchine e tavoli dove si elevano alberi secolari. Di questa zona verde, fresca, rilassante e silenziosa, usufruiscono principalmente gli alunni che nel periodo più caldo dell’anno scolastico devono intensificare il loro lavoro, sostenuti dall’assidua e competenza collaborazione dei docenti. I servizi integrativi completano nel modo più ampio le possibilità offerte per una istruzione integrale capace di ottimizzare i risultati dell’individuo. Oltre 10 anni di attività ed un sempre crescente numero di studenti conferiscono alla nostra scuola requisiti di solidità, tradizione e continuità che sono diventati patrimonio di numerose leve di giovani che, diplomati nella nostra scuola, si sono proiettate con successo nel mondo del lavoro. Le classi poco numerose, gli ambienti accoglienti e confortevoli, il costante collegamento con le famiglie, offrono allo studente l’occasione di una vita serena e stimolante. La possibilità di frequentare la scuola oltre l’orario scolastico con l’assistenza degli insegnanti, la disponibilità di laboratori per le verifiche pratiche ed un metodo didattico centrato sull’individuo, consentono allo studente di raggiungere una solida formazione culturale. Le prove di esame sostenute all’interno del nostro Istituto, garantiscono le migliori condizioni di serenità e fiducia. Per tutti gli studenti della scuola media inferiore e superiore è a disposizione un servizio gratuito di orientamento scolastico per canalizzare i giovani verso studi più affini.

INDIRIZZO AMMINISTRATIVO ECONOMICO FINANZA E MARKETING

A chi si rivolge:

  • A chi ha predisposizione o interesse per materie tecnico-economiche e per l’informatica;
  • A chi interessa il settore amministrativo-contabile;
  • A chi ha attitudini per le lingue straniere e desidera viaggiare;
  • A chi ama predisporre ed organizzare;
  • A chi ha inclinazione per il marketing e l’imprenditoria;
  • A chi ha e vuole migliorare logica e razionalità.

Quale profilo professionale tende a realizzare

Impiego in aziende commerciali, industriali e di servizi, sia pubblici che privati;

Impiego di uffici di banche e di assicurazioni;

Impiego in studi di consulenza finanziaria, contabile e fiscale;

Impiego in centri elettronici di aziende ed enti pubblici e privati;

Attività di vendita autonoma o dipendente;

Attività autonoma di carattere industriale, commerciale, assicurativo e finanziario;

Attività commerciale di import-export;

E ovviamente l’accesso a ogni tipo di facoltà universitaria, soprattutto Economia e Commercio, Logistica, Scienze bancarie, Scienze politiche, Giurisprudenza, Lingue straniere, oppure la partecipazione a corsi post-diploma di formazione professionale.

Scarica la Tabella settimanale per materia

La nostra scuola

L’Istituto Tecnico Commerciale paritario Attias costituisce una comunità composta da: il Dirigente scolastico, i docenti, personale ATA,

Il dirigente scolastico

La funzione direttiva del dirigente scolastico si esplica secondo le norme contenute nell’art 3 del D.P.R. 417 del 31.05.74. In particolare:

  • presiede i consigli di classe ( eventualmente sostituito dal docente coordinatore)
  • presiede il collegio dei docenti
  • è membro di diritto del consiglio d’istituto
  • presiede la commissione per la formazione delle classi
  • stabilisce l’orario delle lezioni, l’assegnazione dei docenti alle classi, secondo le proposte del collegio dei docenti e tenendo conto dei
  • criteri indicati dal consiglio di istituto ha la facoltà, qualora lo ritenga opportuno, di convocare riunioni congiunte di genitori e docenti di una o più classi

L’ufficio del dirigente scolastico è costituito dal dirigente scolastico e dai suoi collaboratori. In caso di assenza o di impedimento il dirigente scolastico viene sostituito dai suoi collaboratori, da lui designato stabilmente come collaboratore con incarico di sostituzione del dirigente scolastico I collaboratori del dirigente scolastico costituiscono un organo consultivo. Ad essi spettano le deliberazioni di urgenza in assenza del dirigente scolastico, relative a materie che sono di competenza del collegio dei docenti, salvo ratifica da parte di quest’ultimo nella seduta immediatamente successiva. A richiesta della maggioranza dei collaboratori, il capo d’istituto è tenuto a convocare il collegio dei docenti.

I docenti

I docenti svolgono l’attività didattica e adempiono agli obblighi connessi con la loro funzione in conformità delle leggi che li riguardano, nel rispetto della libertà di insegnamento loro riconosciuta e della coscienza morale e civile degli alunni e delle loro famiglie, secondo i principi dettati dalla Costituzione. All’inizio di ogni anno scolastico ogni docente predispone la programmazione didattica riguardante l’intero anno, la discute in sede di consiglio di classe anche ai fini del coordinamento con le altre discipline e nel rispetto della programmazione per materia d’istituto. Una copia della programmazione predisposta deve rimanere depositata presso l’ufficio del dirigente scolastico a disposizione di chiunque voglia prenderne visione. All’inizio di ogni anno scolastico ogni insegnante comunica agli alunni, al consiglio di classe l’orario del colloquio individuale con i genitori. Almeno due volte all’anno detto colloquio deve verificarsi in orario pomeridiano. E’ compito di ogni insegnante sollecitare incontri individuali o collettivi con alunni e genitori qualora ne ravvisi l’opportunità

Il personale ATA

Gli appartenenti al personale ATA svolgono le mansioni loro affidate in conformità delle leggi che li riguardano e del rispettivo rapporto di impiego. Le mansioni del personale ATA sono essenziali ai fini del corretto funzionamento dell’istituto e richiedono rispetto e collaborazione da parte di tutti i membri della comunità scolastica.

IL COLLEGIO DEI DOCENTI

Il collegio dei docenti è composto dal personale docente di ruolo e non di ruolo in servizio al momento della convocazione ed è presieduto dal dirigente scolastico.

Esso:

  • ha potere deliberante in materia di funzionamento didattico dell’istituto. In particolare cura la programmazione dell’azione educativa anche al fine di adeguare i programmi d’insegnamento alle specifiche esigenze ambientali e di favorire il coordinamento interdisciplinare. Esercita tale potere nel rispetto della libertà d’insegnamento garantita a ciascun docente;
  • formula proposte al dirigente scolastico per la formazione delle classi e l’assegnazione di esse ai docenti, per la preparazione dell’orario delle lezioni e per lo svolgimento delle altre attività scolastiche, tenuto conto dei criteri generali indicati in materia dal c. di istituto; delibera ai fini della valutazione degli alunni, la suddivisione dell’anno scolastico in due o tre periodi;
  • valuta periodicamente l’andamento complessivo dell’azione didattica, per verificarne l’efficacia in rapporto agli orientamenti e agli obiettivi programmati, proponendo, ove necessario, dei correttivi per migliorare l’attività didattica;
  • delibera l’adozione dei libri di testo;
  • delibera, nell’ambito delle proprie competenze, iniziative di sperimentazione didattica ed educativa;
  • delibera iniziative di aggiornamento dei docenti della scuola;
  • programma e attua iniziative per il sostegno agli alunni in situazione di handicap;
  • esamina, allo scopo di individuare iniziative per il possibile recupero, i casi di scarso profitto o di prolungata assenza o di comportamento irregolare di singoli alunni o di classi particolarmente problematiche;
  • esprime parere per gli aspetti didattici in ordine alle iniziative di educazione alla salute, ambientale e alla prevenzione delle tossicodipendenze (art. 106 DPR 9.10.90 n.309);
  • elabora, per tutte le iniziative educative e didattiche, curricolari ed extracurricolari di cui alle sue competenze, un progetto annuale di offerta formativa (P.T.O.F.) che contenga tutte le iniziative operative programmate dalla scuola.

Nell’adottare le proprie deliberazioni il collegio dei docenti tiene conto dell’eventuale parere dei consigli di classe.

Il collegio dei docenti si insedia all’inizio di ogni anno scolastico e si riunisce ogni qualvolta il dirigente scolastico ne ravvisi le necessità, oppure quando almeno un terzo dei suoi componenti ne faccia richiesta. Le riunioni del collegio docenti hanno luogo in orario di servizio, in ore non coincidenti con l’orario di lezione. Per ogni seduta è redatto il verbale.

IL CONSIGLIO DI ISTITUTO

Il consiglio di Istituto è composto da 15 membri: 4 rappresentanti dei genitori, 6 membri rappresentanti dei docenti, 3 membri rappresentanti alunni, 1 membro personale ATA , il dirigente scolastico ( membro di diritto).

I membri del consiglio sono eletti dalle rispettive componenti ogni tre anni. Il consiglio di istituto è presieduto da uno dei suoi membri eletto all’unanimità dei suoi componenti. Le riunioni del consiglio hanno luogo in orario non coincidente con l’orario di lezione. Il consiglio dura in carica tre anni scolastici. Coloro che nel corso del triennio perdono i requisiti per farne parte vengono sostituiti dai primi non eletti nelle rispettive liste. Le funzioni di segretario vengono attribuite dal dirigente scolastico ad un membro del consiglio. Esso:

  • Adattamento del calendario scolastico alle specifiche esigenze ambientali criteri per la programmazione di attività parascolastiche, extracurricolari, attività di recupero, consolidamento e potenziamento, visite guidate, viaggi di istruzione
  • Approva per ogni anno scolastico il P.T.O.F. presentato dal collegio docenti.
  • Esprime il proprio parere in materia di sperimentazione didattica e aggiornamento
  • Esercita competenze in materia di uso delle attrezzature e dei locali scolastici
  • Delibera, sentito il parere del collegio dei docenti, sulle iniziative dirette all’educazione alla salute e alla prevenzione delle tossicodipendenze

Modulo di richiesta informazioni.

Inserire orari di apertura al pubblico.

  • Indirizzo

    57126 Via Marradi 132
    Livorno, P.I. 00988560496
  • Email

    g.giraldi@attias.it
  • Telefono

    0586 811195
  • Seguici su facebook

  • Questo sito Web non utilizza Cookie.